Tack Stories - Staffile da Salto Devoucoux - Flying Horse
17316
post-template-default,single,single-post,postid-17316,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Tack Stories – Staffile da Salto Devoucoux

Ho acquistato un paio di nuovissimi staffili da salto Devoucoux, meticolosamente prodotti a mano nei Paesi Baschi, al sud della Francia. I miei erano consumati e, dal momento che possiedo una sella Biarritz nera super confortevole del brand, la scelta è automaticamente caduta sul loro prodotto.

 

Come descritto sulla boutique online Devoucoux, lo staffile da salto è particolarmente comodo per il cavaliere, grazie al sistema di chiusura esente di fibbia a livello della coscia. Il design è più largo rispetto a quello di uno staffile in pelle tradizionale, aderendo così meglio alla sella e offrendo una migliore stabilità per la gamba. Il brand promette comfort, praticità e resistenza.

 

Esattamente quello che stavo cercando. Il mio ordine impiega più di due settimane per arrivare, ma il bellissimo design dalla forma elegante ed ergonomica ripaga il tempo d’attesa. Montare gli staffili sulla sella è un’operazione rapidissima grazie al semplice passante in nylon che mi evita di passare interminabili minuti cercando di fare passare lo staffile nell’apposito gancio. Una volta montata, la staffa si trova nella posizione ideale, aiutandomi a tenere le gambe ben aderenti al cavallo: punte in dentro, talloni in basso. Dopo 10 minuti in sella, tuttavia, noto che la fibbia inferiore – quella in basso dove si mettono le staffe per intenderci – inizia a traforarmi la tibia e comincio a compensare cercando di trovare una posizione più comoda. Effettivamente la fibbia di metallo non è ricoperta da alcuna parte in pelle, tagliando così direttamente nelle mie ghette. Il risultato finale è una grande macchia blu e una piccola ferita aperta su entrambe le gambe. Bello il design, ma purtroppo poco pratici questi staffili Devoucoux.

 

Devo dire che questo acquisto è stata una delusione. Alla fine dei conti il tempo passato dal ordine iniziale al montare gli staffili sulla sella è stato di più di 2 mesi. Il sistema di misure del sito non ha infatti funzionato per me e ho dovuto fare un cambio al primo ordine, passando dalla misura M alla S. Sono alta 1.70m e secondo le indicazioni del brand la misura corretta sarebbe stata quella da me ordinata inizialmente. Da Devoucoux tutto è prodotto artigianalmente e su ordinazione, particolarità che certamente contraddistingue il brand ma che andrebbe indicata in fase di ordinazione per permettere ai clienti di poter scegliere se i tempi di attesa possono essere accettabili. Invece sul sito viene indicato il tempo di spedizione di una settimana. Il servizio clienti online è davvero veloce e risponde prontamente a tutte le domande. Non posso dire lo stesso dei fornitori locali che fino ad oggi non hanno risposto ai miei messaggi. La mia speranza è che l’azienda possa migliorare e il servizio e lo staffile da salto in modo da poterlo abbinare alla mia sella Biaritz.

LIKE

  • bel design dalla forma elegante ed ergonomica realizzata in pelle
  • montare gli staffili sulla sella è un’operazione rapidissima grazie al semplice passante in nylon
  • sono progettati per avere un contatto della gamba più vicino al cavallo
  • una volta montata, la staffa si trova nella posizione ideale, aiutandomi a tenere le gambe ben aderenti al cavallo

 

UNLIKE

  • la fibbia inferiore degli staffili ha una posizione sbagliata o dovrebbe essere coperta di pelle: ha letteralmente perforato la mia tibia attraverso le ghette
  • tempi di spedizione molto lunghi
  • servizio locale scadente
  • Flyinghorse insieme all'illustratore Andrea Piano vi regalano 5 storie, che raccontano il rapporto tra cavallo e essere umano. Una per ogni domenica di avvento fino ad arrivare a celebrare insieme la festa di Natale, con l'augurio di prenderci sempre più cura dei nostri migliori amici....

  • Verona, 7-10 novembre 2019 – Fieracavalli lancia la prima edizione di Art&Cavallo, la mostra d’arte contemporanea a tema equestre, che elegge il cavallo a vera e propria opera d’arte....

  • Arles, estate 2019. Decidiamo di passare qualche giorno nella seconda patria luminosa di Van Gogh. L’antica città romana è situata ai margini della Camargue francese, luogo che evoca senza indugio nell’immaginario dell’amante di cavalli, branchi di grigi galoppanti sulle spiagge con crini bianchi selvaggiamente buttati in aria....

  • In gara o nella vita di tutti i giorni, sono la più grande fan delle borse a tracolla, ma quando ho ricevuto la Bottega Conticelli Riding Bag disegnata dal mio caro amico Stefano Conticelli, è diventata immediatamente il mio accessorio hands-free preferito. Voglio dire, cosa......

This post is also available in: English



cookies law