Fieracavalli 2017 e Progetto Islander - Flying Horse
16619
post-template-default,single,single-post,postid-16619,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Fieracavalli 2017 e Progetto Islander

Verona, 29 ottobre 2017 – Fieracavalli chiudeva una settimana fa, consolidando il primato di manifestazione di riferimento in Europa per il settore equestre. Superati anche quest’anno i 160mila i visitatori, arrivati a Verona in quattro giorni. Gli appassionati dall’estero hanno raggiunto il 16,5%, in rappresentanza di 63 paesi. Duecento gli eventi che hanno animato i 12 padiglioni di Veronafiere, tra gare sportive di altissimo livello come la Jumping Verona, competizioni morfologiche, discipline western, show e attività didattiche. La manifestazione è l’appuntamento europeo di riferimento per il mondo del cavallo, con 3mila esemplari di 60 razze presenti, 750 aziende espositrici da 25 nazioni, 130mila metri quadrati tra padiglioni, campi di gara e aree esterne, 35 associazioni allevatoriali e 200 appuntamenti tra gare sportive, show e convegni.

Sicuramente Fieracavalli è anche una meta prediletta per lo shopping: sottosella nuovi con iniziali ricamate al momento, KEP e stivali personalizzati, il piumino invernale (per cavallo e cavaliere), chi più ne ha più ne metta. Ma tra un acquisto e l’altro salta subito all’occhio un cartello riportante il logo Fieracavalli e Progetto Islander affissato a ogni angolo di Veronafiere e riportante la seguente scritta: In caso di rilievo di comportamenti scorretti o maltrattamenti verso gli animali, pregasi di dare avviso al seguente numero di telefono.

“Da qualche anno Ente Fiera ha istituito una commissione etica, in collaborazione con Progetto Islander, che vede il coinvolgimento di Servizi veterinari Ulss 20, Istituto Zooprofilattico delle Venezie, Ente fiera, Università degli Studi di Padova, e da quest’anno anche Ministero della Salute”, spiega Fabrizio Cestaro, Direttore Servizio sanità animale dei Servizi Veterinari Ulss 20 di Verona. “Obiettivo della commissione è quello di valutare la manifestazione anche nell’ottica del rispetto dell’animale, garantendo una condizione di maggior benessere a cavalli, muli, asini presenti in fiera. Per esempio prestando attenzione alle zone di riposo degli animali, che devono essere al riparo da luci e rumori eccessivi.

Per il quarto anno consecutivo, Progetto Islander partecipa a Fieracavalli sia come figura di Commissione Etica, salvaguardando cioè il benessere dei cavalli durante i giorni di manifestazione fieristica e segnalando situazioni di maltrattamento, sia con uno stand dove acquistare il nuovo merchandising pensato per aiutare l’associazione a sostenere le spese dei cavalli presenti al Centro di recupero.

  • “Guarda, un cavallo!”. Poco precisa la mia esclamazione, durante un recente viaggio attraverso le Ande Peruviane. “Guarda un cavallo da Paso Peruviano!”, sarebbe stato più corretto. Ma solo dopo essermi precipitata fuori dalla macchina, in mezzo alle distese verdi, per andare a osservare da più......

  • Flyinghorse è felice di annunciare una nuova ed entusiasmante collaborazione con Dapple Equestrian, un marchio equestre irlandese super elegante e autentico ideato da Eoin O 'Neill. Abbiamo fatto una piccola chiacchierata e questo è ciò che abbiamo portato a casa per voi....

  • Flyinghorse insieme all'illustratore Andrea Piano vi regalano 5 storie, che raccontano il rapporto tra cavallo e essere umano. Una per ogni domenica di avvento fino ad arrivare a celebrare insieme la festa di Natale, con l'augurio di prenderci sempre più cura dei nostri migliori amici....

  • Verona, 7-10 novembre 2019 – Fieracavalli lancia la prima edizione di Art&Cavallo, la mostra d’arte contemporanea a tema equestre, che elegge il cavallo a vera e propria opera d’arte....

This post is also available in: English



cookies law