Biennale di Venezia: Claudia Fontes A Horse Problem - Flying Horse
16380
post-template-default,single,single-post,postid-16380,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Biennale di Venezia: Claudia Fontes A Horse Problem

Il Padiglione dell’Argentina, situato nell’Arsenale della 57ma Biennale di Venezia quest’anno viene rappresentato da Claudia Fontes (b.1964), una delle più interessanti artisti argentine della sua generazione. Il suo lavoro, espresso attraverso idee sulla decolonizzazione, prende storia, natura e cultura come canali di scoperta verso un linguaggio poetico unico. Per l’occasione, Fontes presenta The Horse Problem, il lavoro che mostra una scena congelata nel tempo in cui un cavallo imbizzarrito, una donna e un giovane uomo reagiscono in modi diversi a un paradosso: una crisi si sta sviluppando e i suoi sintomi sono allo stesso tempo la causa del problema stesso. La scena si ispira alle icone culturali del XIX secolo attorno al quale l’identità culturale dell’Argentina è stata artificialmente costruita, e li sfida con una scena mozzafiato e surreale che ha le sembianze di un’apparizione.

Fontes raccoglie le idee per The Horse Problem da tre diverse fonti. Il punto di partenza è la presenza nascosta del cavallo dietro i materiali di cui l’edificio in cui l’opera si ubica è costruito: legno, mattoni e ferro non potevano infatti che essere lavorati e trasportati attraverso la forza dei cavalli nei tempi in cui l’Arsenale fu eretto.

 

Un secondo aspetto contestuale affrontato dall’artista è la funzione originaria dell’edificio: la fabbricazione di cannoni e cannoniere per le navi che sono state costruite all’Arsenale dal XIII secolo in poi, in quanto è il primo esempio storico di una linea di montaggio, la prima apparsa del fordismo.

 

Infine, la storia della Biennale di Venezia come istituzione che perpetua la tradizione delle rappresentazioni nazionali del XIX secolo, ha fatto si che Fontes prendesse un approccio critico rispetto a come il concetto di nazione si è sviluppato durante la storia e, in particolare, in Argentina. In questo senso, il dipinto del 1892, The Return of the Indian Raid, di Ángel Della Valle, è un riferimento fondamentale per The Horse Problem, in quanto fu la prima opera commissionata ad un artista con lo scopo specifico di rappresentare l’Argentina come nazione verso l’esterno.

 

The Horse Problem sarà visibile per tutta la durata della Biennale d’Arte di Venezia, fino a domenica 26 novembre 2017.



cookies law