Saut Hermès 2017 al Grand Palais - Flying Horse
16159
post-template-default,single,single-post,postid-16159,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Saut Hermès 2017 al Grand Palais

Parigi, Hermès e i 50 migliori cavalli e cavalieri del mondo riuniti per competere sotto le maestose cupole del Grand Palais – ed è subito magia.
Un connubio perfetto capace di scaldare i cuori degli appassionati di Salto ad Ostacoli, che in arrivo da tutto il mondo, dal 17 al 19 marzo 2017, si riuniranno nella Ville Lumière per l’ottava edizione del noto concorso ippico internazionale. La location d’eccezione accoglierà la maison francese, nata nel 1837, quando Thierry Hermès, sellaio, aprì a Parigi una bottega per bardature e finimenti da cavallo e si specializzò negli anni a venire nell’arte della selleria. I cavalli, sono il cuore pulsante e il filo conduttore che da allora lega Hermès al mondo dell’equitazione e la scelta del Grand Palais, come luogo prediletto per il grande evento non è del tutto casuale. Sin dagli inizi del 20° secolo il maestoso palazzo di vetro situato sugli Champs Elysées, ospita infatti un concorso equestre a cui la Maison Hermès partecipava già tra il 1950 ed il 1957.

Due le novità di quest’anno: sabato 18 a partire dalle ore 19 le porte del Grand Palais si apriranno al pubblico per una nuova prova di salto a ostacoli e uno spettacolo equestre inedito.
Soprannominato « Le Prix du 24 Faubourg », questo nuovo evento a 5 stelle assume la forma di una prova di velocità – senza il barrage – a difficoltà progressiva con un jolly, un ostacolo particolarmente difficile, il cui superamento comporta il raddoppio del punteggio ottenuto nell’ostacolo precedente.
Al calar della notte, Hermès presenterà lo spettacolo poetico « Le songe de Don Quichotte » (Il sogno di Don Quichotte), una creazione originale realizzata dal drammaturgo Florient Azoulay in collaborazione con l’artista equestre Mario Luraschi. Nella sua carriera, Luraschi ha collaborato sia come cascatore che consigliere equestre a molti spettacoli e a più di 400 film di vario genere. In Italia è stato più volte il protagonista del Gala d’Oro della Fieracavalli di Verona con la regia di Antonio Giarola.

10 in totale le prove del CSI 5* FEI, distribuite su 3 giorni che vedranno protagonisti binomi amatissimi dal pubblico come l’inglese John Whitaker con Ornellaia, il tedesco Christian Ahlman con Taloubet Z e il marocchino Abdelkebir Ouaddar con il suo spettacolare stallone Selle Francais Quickly de Kreisker. Immancabili poi i nostri campioni italiani Piergiorgio Bucci, Lorenzo De Luca ed Emanuele Gaudiano.
Tutti gli occhi saranno puntati su Simon Delestre, che con il suo Hermès Ryan potrà rifarsi, dopo non aver avuto accesso alla gara dell’anno scorso: il cavallo si era infortunato nel box, impedendo così all’ultimo momento all’ex numero uno del mondo a contribuire ai “Bleus”, non solo al Saut Hermès ma anche ai Giochi di Rio.

Oltre ai cavalieri professionisti, 20 giovani aspiranti potranno mettersi alla prova e sperimentare il brivido di esibirsi in una categoria a loro dedicata, su uno dei campi di gara più caratteristici al mondo.

Ci aspettano dunque 3 giornate all’insegna dello sport equestre ad altissimi livelli, che culmineranno nel Gran Premio di domenica pomeriggio. L’altezza dei salti di 1.60 m e la tecnicità del percorso rendono questa una delle classi più impegnative del circuito internazionale, il cui vincitore porterà a casa una bella fetta del montepremi di € 400,000.

Imagini fornite da Hermès. Copyright © 2016. Fotografie di Fréderic Chehu, Lea Crespi e Paul Antoine Goutal.

  • Quante volte vi è capitato di girare con le calze da equitazione sopra i pantaloni, attirando così su di voi lo sguardo meravigliato dei passanti. ...

  • La pulizia del cavallo, in gergo tecnico, viene detta grooming, dall'inglese to groom, che significa governare. Per indicare tutte le operazioni quotidiane grazie alle quali il cavallo viene tenuto pulito e in forma, in italiano si parla infatti di "governo del cavallo”....

  • Date un'occhiata alle meravigliose sculture equestri in ceramica di Emma Tate e sarete d'accordo, che il suo lavoro è certamente unico nel suo genere....

  • Ho acquistato un paio di nuovissimi staffili da salto Devoucoux, meticolosamente prodotti a mano nei Paesi Baschi, al sud della Francia. I miei erano consumati e, dal momento che possiedo una sella Biarritz nera super confortevole del brand, la scelta è automaticamente caduta sul loro prodotto....



cookies law