Come essere il migliore amico del tuo cavallo - Flying Horse
15563
post-template-default,single,single-post,postid-15563,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Come essere il migliore amico del tuo cavallo

I cavalli per natura amano relazioni durature e sono fortemente legati al proprio branco, con il quale mantengono rapporti speciali, che possono durare una vita intera. Anche dopo anni di separazione, essi sono capaci di identificare immediatamente i vecchi compagni. Osservazioni che suggeriscono, che i cavalli dispongono di un’ottima memoria a lungo termine, riguardo i loro rapporti sociali. Secondo un recente studio dell’etologa francese Carol Sankey,  gli equidi sarebbero inoltre in grado di ricordare i loro amici bipedi – a una condizione però: vogliono essere trattati bene.

Sankey insieme al suo team di scienziati ha cominciato l’addestramento di un gruppo di cavalli, dando loro istruzioni sia sul sollevamento di una gamba che sull’alt. A esercizio eseguito una  parte dei cavalli riceveva una ricompensa l’atra parte no. Il gruppo ricompensato dimostrava particolari espressioni di affetto verso l’allenatore, il quale in una seconda fase dell’esperimento, venne allontanato dal cavallo per un periodo di 8 mesi.Come per magia, nel momento di riunione l’allenatore viene riavvicinato immediatamente da quel gruppo di cavalli che aveva ricevuto una ricompensa. Il risultato dello studio di Sankey vuole provare, che proprio come gli esseri umani, i cavalli apprendono e memorizzano meglio le cose con il rinforzo positivo.

Nella comunicazione quotidiana con il nostro cavallo le cose sono leggermente diverse. I cavalli sono infatti addestrati per rispondere sia al rinforzo positivo che a quello negativo, due concetti chiave del campo dell’analisi psicologico comportamentale. La conoscenza del loro comportamento di apprendimento semplifica il rapporto quotidiano rafforzando la relazione che si istaura.

Se ti interessa capire in che maniera i nostri cavalli rispondono al rinforzo negativo e a quello positivo, puoi leggerne di più qui.

  • In gara o nella vita di tutti i giorni, sono la più grande fan delle borse a tracolla, ma quando ho ricevuto la Bottega Conticelli Riding Bag disegnata dal mio caro amico Stefano Conticelli, è diventata immediatamente il mio accessorio hands-free preferito. Voglio dire, cosa......

  • Roma, Piazza di Siena, domenica 26 maggio 2019 – Ripercorro nella mia mente l’esperienza eccezionale e la full immersion nel Rolex Grand Slam, l’eccellenza del salto ad ostacoli ai massimi livelli. Grazie a Gobbi 1845, rivenditore ufficiale Rolex a Milano da più di cinquant’anni, ho......

  • Tutte le strade portano a Roma anche quella del Gran Premio Rolex, che si terrà dal dal 23 al 26 maggio nella prestigiosa Piazza di Siena. ...

  • Da sempre il cavallo è uno dei soggetti prediletti di infinte forme d’arte. Una delle mie riprese preferite in assoluto fa parte dell’immagine coordinata di Miart 2015. La campagna è stata affidata a Mousse che, attraverso lo strumento della fotografia, dal 2013 ha elaborato per......

This post is also available in: English



cookies law